BLOG

Simbolo carrello
+39 3425898610
Simbolo carrello

 Negozio specializzato alla vendita online di prodotti per la sicurezza Shop Online di Antifurto, Videosorveglianza e Automazione delle migliori marche!

Simbolo italiano
Vai ai contenuti
< class="imPgTitle" style="display: block;" itemprop="headline">Videosorveglianza fai da te: cosa comprare e come fare
Pubblicato da in Blog ·
Videosorveglianza fai da te: cosa comprare e come fare

Come sappiamo per avere un sistema di videosorveglianza valido e funzionale sono necessari diversi componenti e sicuramente bisogna avere un minimo di conoscenza per poterli assemblare correttamente, questi sistemi hanno un corpo centrale rappresentato dal monitor sul quale i video vengono mandati ed un DVR (o NVR); un videoregistratore che archivia a scopo di successiva verifica i video.

Il corpo centrale è collegato poi alle telecamere sparse nei luoghi chiave della zona che si vuole tenere sotto controllo le quali sono gli occhi dell’intero sistema, sistema che viene solitamente gestito da software gestionali che possono essere comperati a parte oppure che si trovano già installati nel videoregistratore.

Ma chiediamoci ora, è possibile creare un sistema di videosorveglianza fai da te?

La risposta è assolutamente si, basta sapere cosa comprare, avere un minimo di conoscenza e naturalmente le idee chiare.
IL CORPO CENTRALE

Partiamo con il videoregistratore, questo è il cuore di tutto, ne esistono di base con quattro entrate video che permettono naturalmente di collegare quattro “occhi” ma ve ne sono anche di più potenti; da notarsi che tramite software gestionali come Content Management System è possibile collegare più videoregistratori per arrivare a controllare molte più telecamere, il vantaggio di questi CMS è che tutti i videoregistratori e tutte le telecamere possono essere gestite da un terminale unico.

Il videoregistratore può essere un normale digitale DVR oppure un NVR, i secondi sono creati per funzionare in rete ed al posto dei cavi coassiali hanno delle uscite ethernet alle quali le telecamere IP vanno collegate. Assolutamente fondamentale è la scelta della risoluzione, una telecamera megapixel che lavora in FULL HD deve essere supportata da un videoregistratore capace di archiviare e riprodurre immagini di questa risoluzione. Queste informazioni sono chiaramente riportate sulle confezioni e vanno prese in altissima considerazione.

TELECAMERE ED ALIMENTATORI

Le telecamere vanno scelte con altrettanta oculatezza, una telecamera IP necessiterà di un DVR, telecamere ad alta risoluzione necessitano di videoregistratori capaci di supportarle, sono tutte informazioni da tenere bene a mente ed è per questo che un minimo di conoscenza è fondamentale; facciamo un esempio pratico, comprare quattro telecamere IP e poi avere un videoregistratore DVR sarebbe completamente inutile!

Passiamo agli alimentatori, le telecamere IP di ultima generazione hanno tecnologia PoE (Power over Ethernet) e sono alimentate dal cavo Ethernet appunto, tutte le altre hanno bisogno di essere alimentate appositamente ma possono essere collegate ad un alimentatore unico, da prendere in alta considerazione anche la possibilità di fornire il sistema di un gruppo di continuità UPS; tali apparecchi infatti schermano il sistema dalle interferenze elettriche e garantiscono la funzionalità anche in caso di black out elettrico per diverse ore.

CONSIDERAZIONI

Abbiamo visto che dunque un sistema videosorveglianza fai da te può essere assemblato avendo un minimo di conoscenza, basta sapere leggere con attenzione ed assemblare tutti i pezzi assicurandosi che siano compatibili gli uni con gli altri.



Email
Proprietario del negozio:
Doppia Sicurezza
P.IVA 10073530965
Sede Legale: Via Cassanese 200A
20090 Segrate Milano.


+39 3425898610

Tutti i Prezzi si intendono IVA inclusa.
I marchi sono dei rispettivi proprietari

                 info@doppiasicurezza.it
servizioclienti@doppiasicurezza.it
Torna ai contenuti